Sabato, 17 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
INQUINAMENTO

Catanzaro, gli scarichi fognari finiscono nei torrenti: le prime indagini confermano l'allarme

di

Sono molteplici i fascicoli d'indagine aperti sulla scrivania dei carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico che da mesi ormai stanno setacciando palmo a palmo il territorio comunale ferito da un'urbanizzazione selvaggia.

Dopo aver effettuato accertamenti nel quartiere Sant'Antonio, a Germaneto, in via Carlo V raggiungendo persino la piattaforma depurativa di località Verghello, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, i militari del nucleo ecologico hanno dato mandato al gruppo forestale di ispezionare un altro angolo di territorio deturpato da scarichi fognari abusivi che, in questo caso, confluiscono nel fiume Castace.

«Dal controllo effettuato a Santo Janni e precisamente nella località Cocumeri - si legge nel documento di ispezione - si è potuto constatare che le acque del fosso di scolo che va a immettersi nel fiume Castace, adiacente a un frantoio, erano leggermente opache. Visibilmente sembrerebbe - aggiungono i carabinieri forestali - che vi confluisca uno scarico fognario».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook