Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
PROCESSO PIANA

Lamezia, imprese vicine al clan Giampà: Cianflone condannato a 5 anni

di
clan giampà, Processo Piana, Francesco Cianflone, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Tribunale di Lamezia Terme

Una condanna e un'assoluzione: si è concluso così il processo “Piana”, avviato nel 2014 contro gli imprenditori Antonio Gallo e Francesco Cianflone, accusati di concorso interno in associazione mafiosa, per essere stati gli imprenditori di riferimento della cosca Giampà operante, il primo, nel settore dell'impiantistica, ed il secondo nel settore del calcestruzzo.

Il presidente del Tribunale Maria Teresa Carè (a latere i giudici Rossella Prignani e Annalisa Martire) ha assolto Antonio Gallo (difeso dall'avvocato Aldo Ferraro) per «non aver commesso il fatto» e condannato Francesco Cianflone a 5 anni di reclusione e interdizione perpetua dai pubblici uffici.

L'edizione integrale dell'articolo sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook