Martedì, 06 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tentato omicidio a Vibo, fermato il cognato dell'uomo ferito: denunciati tre familiari
SQUADRA MOBILE

Tentato omicidio a Vibo, fermato il cognato dell'uomo ferito: denunciati tre familiari

ospedale jazzolino, sparatoria vibo, Alessandro Musumeci, Pasquale Massaria, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Il luogo della sparatoria

Tentato omicidio. La squadra Mobile di Vibo Valentia ha fermato Pasquale Massaria, 32 anni, di Ionadi, accusato di aver sparato, ieri pomeriggio, contro il cognato Alessandro Musumeci, attualmente ricoverato in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, all’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia.

Per favoreggiamento personale sono stati, invece, denunciati a piede libero tre parenti di Massaria, che l’avrebbero aiutato a rendersi irreperibile dopo il fatto di sangue. La sparatoria è avvenuta al culmine di dissidi familiari sfociati in una lite all’interno del palazzo di residenza.

Il colpo di pistola sparato da Massaria ha ferito il cognato al fianco sinistro. Le indagini hanno consentito di rintracciare il responsabile del tentato omicidio in una mansarda di proprietà di uno zio a Vibo Valentia nel quartiere Affaccio, raggiunta da Massaria grazie alla collaborazione di due cugini, poi denunciati anche loro per favoreggiamento. Massaria è stato rinchiuso nel carcere di Vibo in attesa delle determinazioni della magistratura di Vibo Valentia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook