Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL PROVVEDIMENTO

Catanzaro, rifiuti accanto al fiume Corace: sequestrate 4 aree

di

Quattro intere aree situate lungo i fianchi del fiume Corace sono state sottoposte a sequestro preventivo, convalidato nei giorni scorsi dal gip del Tribunale di Catanzaro, Barbara Saccà.

I sigilli sono stati apposti nella zona di Germaneto dai carabinieri forestali all'esito di una serie di sopralluoghi che hanno consentito, inoltre, di ipotizzare i reati di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti urbani e pericolosi a carico però di ignoti.

Le quattro aree erano, infatti, diventate vere e proprie discariche a cielo aperto, ricettacolo di ogni genere di rifiuto non smaltito attraverso il circuito urbano della raccolta differenziata e per questa ragione accatastate lungo le sponde del fiume.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook