Sabato, 17 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
IL PROCESSO

Omicidio del macellaio a Simeri nel 2015, chiesti 16 anni per Monti

di
omicidio macellaio, simeri, Antonio Procopio, danilo monti, Evangelista Russo, Francesco Mauro, Francesco Rosso, Gregorio Procopio, vincenzo sculco, Catanzaro, Calabria, Cronaca
A sinistra Danilo Monti, a destra la vittima Francesco Rosso

Sedici anni e quattro mesi di reclusione sono stati chiesti dal sostituto procuratore Veronica Calcagno per Danilo Monti, 27 anni, indagato con altre sei persone per l'omicidio di Francesco Rosso, ucciso il 14 aprile 2015 all'interno della macelleria di famiglia a Simeri Mare da tre colpi di pistola.

Il giudice per le indagini preliminari ha anche rigettato la richiesta di rito abbreviato condizionato all'escussione di un teste per Vincenzo Sculco, 30 anni, assistito dagli avvocati Piero Funaro e Gregorio Viscomi, la cui posizione, a questo punto sarà riunita con quella degli altri coimputati.

Si tratta dell'imprenditore, ritenuto il mandante dell'omicidio, Evangelista Russo, 71 anni; Francesco Mauro, 41 anni di Sellia Marina; Gregorio Procopio, 56 anni, Antonio Procopio, 31anni, entrambi di Botricello (assistiti dai legali Rita Parentela, Francesco Garofalo ed Ermenegildo Massimo Scuteri).

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook