Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA DECISIONE

A Tropea divieto di camminare scalzi e in costume, l'ordinanza del sindaco

Farà anche caldo e d’estate, si sa, la voglia di mettersi in “mostra” non manca ma sotto il sole cocente di Tropea non sarà più consentito... scoprirsi più del dovuto. E poco importa che si tratti di muscoli in vista, di piedi affusolati o corpi curvy e meno curvy.

Il decoro prima di tutto, parola del sindaco Giovanni Macri che ha messo nero su bianco una nuova ordinanza “a tutela del decoro urbano”. E nella Perla del Tirreno, infatti, con l’ordinanza n. 20 è stato disposto che “nel perimetro urbano del Comune di Tropea, con esclusione dell’intera zona marina, è vietato, circolare ovvero sostare a torso nudo e/o in costume da bagno e/o scalzi”.

Un modo, quindi, per mettere un freno a quei “comportamenti che vengono avvertiti dalla generalità delle persone come contrari al decoro e alla decenza tipici del normale convivere civile” e considerate le “lamentele” la decisione di contrastare i “fenomeni più diffusi di comportamenti indecorosi, casua di scadimento della qualità della vita dei cittadini” con l’ordinanza con cui si avvertono i trasgressori che “sarà comminata una sanzione amministrativa pecuniaria da 125 a 500 euro".

E in caso “di reiterazione” saranno i vigili urbani a “provvedere all’allontanamento del trasgressore”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook