Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cane denutrito avvistato a Monterosso Calabro, l'allarme dell'Enpa
ANIMALI

Cane denutrito avvistato a Monterosso Calabro, l'allarme dell'Enpa

di

L’Enpa (Ente Nazionale per la Protezione degli Animali) ha segnalato al Comune di Monterosso la presenza, nel territorio montano del paese (località Pozzetti), di un cane denutrito, probabilmente abbandonato da diversi giorni. Il primo avvistamento risale al 16 luglio: in considerazione delle condizioni, il recupero appare urgentissimo.

Da quanto emerso dalle verifiche effettuate dalla protezione animali, il cane non risulta nel canile convenzionato con il Comune di Monterosso, per cui ad oggi verserebbe ancora in una situazione critica. "Abbiamo contattato il sindaco-spiegano dalla protezione animali-, il cane non è stato ancora accalappiato. Appena ciò avverrà, interverremo immediatamente". La foto del cane abbandonato ha subito fatto il giro dei social network, suscitando rabbia e perplessità. Il sindaco, Antonio Giacomo Lampasi, ha precisato: "La mia amministrazione si è sempre dimostrata sensibile al delicato problema del randagismo: attualmente in paese si conta la presenza di circa 6 cani randagi, ragion per cui da diversi giorni abbiamo esteso la portata della convenzione con il canile da 5 a 15 animali".

Il primo cittadino ha chiarito, inoltre, che da oltre una settimana sono operativi in paese gli accalappiacani, al fine di prelevare e prestare soccorso i cani randagi. "Non eravamo al corrente della presenza del cane specificamente segnalato-ha precisato Lampasi-, anche perché, da quanto emerso, non si trova nel centro abitato, bensì in montagna. Al prossimo intervento degli accalappiacani, previsto per lunedì, la priorità di soccorso sarà data al cane in questione". In ordine al clamore che la notizia del cane abbandonato sta suscitando su Facebook, Lampasi ha spiegato che: "Le azioni amministrative non si compiono e non si valutano sui social; gli atti relativi all’espletamento delle procedure del caso sono in Comune, tutti possono prenderne visione".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook