Domenica, 19 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio Piperno a Nicotera, il gip dispone la scarcerazione di Francesco Perfidio
OBBLIGO DI DIMORA

Omicidio Piperno a Nicotera, il gip dispone la scarcerazione di Francesco Perfidio

Il gip del Tribunale di Vibo Valentia ha disposto l’immediata scarcerazione di Francesco Perfidio, 59 anni, di Preitoni di Nicotera, disponendo il solo obbligo di dimora con rientro notturno. E’ stata così accolta un’istanza dell’avvocato Francesco Sabatino, avendo il giudice ritenuto attenuate le esigenze cautelari.

Francesco Perfidio è accusato dei reati di distruzione di cadavere, detenzione di armi oltre ad un’ipotesi aggravata di spaccio di sostanza stupefacente. Il delitto è quello di Stefano Piperno, il giovane educatore di Nicotera ucciso il 19 giugno 2018 e per il quale Francesco Perfidio si trova imputato con rito abbreviato unitamente al figlio Ezio Perfidio, 35 anni, quest’ultimo accusato pure del reato di omicidio.

Francesco Perfidio ha così lasciato il carcere di Vibo Valentia per far rientro a Preitoni di Nicotera. Il movente del delitto sarebbe invece da ricercare nelle pressanti richieste della vittima finalizzate ad ottenere dello stupefacente del tipo cocaina, pur avendo maturato debiti pregressi con gli aggressori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook