Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
CASSAZIONE

Furbetti del cartellino alla Regione Calabria, si torna in aula

di
assenteismo, calabria, corte cassazione, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Corte di Cassazione

La Corte d'appello di Catanzaro dovrà tornare a occuparsi di tre presunti “furbetti del cartellino” all'epoca dei fatti dipendenti della Regione Calabria.

La Cassazione infatti accogliendo il ricorso della Procura generale contro l'assoluzione, decisa al termine del processo di secondo grado nel settembre 2017, ha rinviato gli atti a Catanzaro per una nuova decisione dei giudici d'Appello su Emilio Barone, Fioravante Levato e Francesca Maimone.

I tre, scrive la Gazzetta del Sud in edicola, erano stati coinvolti in un'inchiesta della guardia di finanza scattata nel 2013 dopo la denuncia di un dipendente regionale sui comportamenti di alcuni colleghi negli uffici di viale Cassiodoro a Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook