Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Giro di prostituzione fra Europa dell'est e Calabria, 7 arresti a Isola Capo Rizzuto

di

Adescata via social in Romania con la promessa di una vita migliore; e poi, una volta arrivata ad Isola Capo Rizzuto, costretta a prostituirsi dopo essere stata minacciata, picchiata e violentata da quel giovane connazionale di cui si era anche innamorata.

Una storia purtroppo già vista tante altre volte quella portata alla luce dai carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto che hanno sgominato un vero e proprio sodalizio criminale -  composto da romeni e italiani - che secondo gli investigatori gestiva un "giro" di prostituzione tra Isola Capo Rizzuto e Crotone. Sei le persone arrestate dai carabinieri mentre una settima - un 41enne romeno - è per ora irreperibile trovandosi attualmente nel Paese balcanico.

Sono finiti in carcere: Sebi Costel Dragoi (23 anni) ed il fratello Petrica Auriel Dragoi (25 anni); mentre la compagna di quest'ultimo - Alexandra Galion di 19 anni - è finita ai domiciliari. La custodia domiciliare è scattata anche per Vito Vallone (48 anni); Giovanni Cristofalo (82 anni) e Francesco Carmine Verterame (63 anni), tutti di Isola Capo Rizzuto. Nella popolosa cittadina della costa crotonese risiedono anche i tre romeni arrestati ed il loro connazionale 41enne, sfuggito al blitz perchè è in Romania e  destinatario a sua volta di una delle ordinanze di custodia cautelare in carcere firmata dal gip del Tribunale di Crotone Romina Rizzo su richiesta del sostituto procuratore Ines Bellesi.

Associazione a delinquere finalizzata al reclutamento ed allo sfruttamento della prostituzione è il reato contestato a tutti gli arrestati. Uno di loro - Sebi Dragoi - deve rispondere anche di violenza sessuale, minacce e lesioni personali nei confronti della ventenne romena che dopo essere stata costretta per alcuni mesi  a prostituirsi, ha trovato la forza di rivolgersi ai carabinieri.

L'indagine è stata illustrata con tutti i dettagli, stamattina nella sala stampa del Comando dell'Arma di Crotone dal comandante provinciale dei carabinieri, il tenente colonnello Alessandro Colella, dal capitano Francesco Esposito comandante della Compagnia di Crotone e dal tenente Gabriele Migliano che dirige la Tenenza di Isola Capo Rizzuto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook