Lunedì, 16 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'EMERGENZA

Crotone, città sommersa dai rifiuti sia in centro che in periferia

di

«Papà, adesso come faccio a passare?». «Dammi la mano e attraversiamo la strada». È la scena tra un padre ed il figlio piccolo che abbiamo registrato ieri mattina, attorno alle 12.30, a largo Gaele Covelli, nelle vicinanze dei due cassonnetti della spazzatura che costeggiano il marciapiede. Lì vicino c'erano sparsi per terra tanti, troppi, sacchetti dell'immondizia assieme a ben tre meterassi: un mix letale che, oltre al cattivo odore che ne veniva fuori, ostruiva il passaggio per raggiungere piazza Umberto I.

È l'immagine simbolo di una città che da lunedì è costretta a dover fronteggiare l'enorme disagio di ritrovarsi coi rifiuti sparsi per strada e con i bidoni stracolmi, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola.

Dal centro alla periferia - sia nelle contrade nord che a sud di Crotone - la stessa immagine si ripete come un unico “flash back” che ritorna ogni “tot” di metri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook