Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA STORIA

Chiuso in manicomio da bambino per 32 anni, l'Asp di Catanzaro condannata al risarcimento

di

Cinquantamila euro, questo il risarcimento per 32 anni passati da sano nel Manicomio di Grifalco. A distanza di 50 anni la drammatica storia del signor G. rivive davanti alla Corte di Cassazione. Gli ermellini infatti hanno rigettato il ricorso con cui l'adesso 61enne chiedeva che gli venisse riconosciuto anche il danno biologico ma hanno condannato l'Asp di Catanzaro a pagare 50mila euro di risarcimento.

L'inferno del signor G. è iniziato nel 1967 quando aveva appena nove anni. Non era un bambino malato, ma, per quelle che vengono definite «ragioni umanitarie», le autorità locali disposero il suo ricovero perché «era stato abbandonato dalla madre». Da quel momento e per oltre 32 anni il manicomio di Girifalco divenne la sua casa.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook