Mercoledì, 23 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Uffici pubblici "invasi" da precari, oltre mille in tutta la provincia di Vibo
SITUAZIONE DRAMMATICA

Uffici pubblici "invasi" da precari, oltre mille in tutta la provincia di Vibo

di

È un mosaico variegato, che restituisce un'unica desolante immagine, quella della precarietà. Precarietà fatta di donne e uomini accomunati dallo stesso status di precari e da un salario che mediamente oscilla tra le 500 e le 800 euro. Lsu/Lpu, Legge 15, Legge 40, Legge 12, ex Legge 15, ex art. 7, precari della giustizia, tirocinanti: tanti, distribuiti presso quasi tutti gli enti come l'Asp, l'Aterp, i Comuni, la Provincia e lo stesso Ufficio Territoriale del Governo, che da anni portano avanti una battaglia personale per vedersi riconosciuta la tanto agognata stabilità lavorativa.

Niente più contratti a termine, dunque, niente più rinnovi semestrali, ma una seria stabilizzazione che permetta loro di poter programmare la propria vita oltre il domani.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook