Domenica, 20 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Catanzaro, alloggi popolari occupati abusivamente nonostante muri e lucchetti

di
abusivismo, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Abusivismo in via Isonzo a Catanzaro

Neppure cemento e mattoni si sono, infine, dimostrati un buon deterrente contro la dilagante pratica dell'occupazione abusiva degli alloggi popolari. Una piaga difficile da estirpare e, da quanto si evince dagli ultimi episodi, anche da contenere dal momento che murare gli appartamenti si è, purtroppo, rivelata una soluzione tutt'altro che risolutiva.

Soltanto qualche mese fa l'Aterp, ente gestore del patrimonio residenziale pubblico, aveva infatti individuato questo come unico espediente rimasto al fine di contrastare il fenomeno dell'occupazione degli appartamenti popolari in viale Isonzo.

Pochi quelli ancora non assegnati in un angolo di città tra le meno attrattive proprio a causa della difficile convivenza con i residenti di etnia rom.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook