Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
PARTITI OGGI

Bonifica dell'ex sito industriale di Eni-Syndial a Crotone, al via i cantieri

di

I cantieri per le opere anticipabili a mare della bonifica dell’ex sito industriale di Eni-Syndial sono partiti questa mattina. A tagliare il nastro il sindaco di Crotone Ugo Pugliese, l’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo, il commissario per la bonifica generale Giuseppe Vadalà e l’amministratore delegato di Syndial Paolo Grossi.

Un momento storico per Crotone, ma anche per la Calabria e per l’Italia intera visto che il sito è di interesse nazionale. «E’ nostro interesse fare la bonifica nel miglior modo possibile e nel minor tempo possibile» ha detto Grossi, il quale ha anche specificato che il primo passo sarà quello della istallazione di una barriera frangiflutti a mare la quale, da sola, richiederà 20 mesi di lavori. Subito dopo si partirà con la rimozione totale delle discariche di Farina Trappeto e dell’Armeria. I

l sindaco Pugliese ha ribadito che solo grazie alla sinergie a ella collaborazione tra enti, Syndial e parti sociali si è riusciti ad arrivare ad un momento atteso da oltre vent’anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook