Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Abusivismo sulle sponde dell'Esaro a Crotone, nuove demolizioni
COMUNE

Abusivismo sulle sponde dell'Esaro a Crotone, nuove demolizioni

Agire per affermare il principio di legalità e rispetto del territorio. Si inserisce in questo contesto l'azione che l'amministrazione sta conducendo in relazione alla demolizione di manufatti abusivi presenti in città.

Dopo la demolizione delle venti villette in località Campione, in questi giorni è in corso la demolizione di manufatti abusivi lungo le sponde del fiume Esaro.

I particolari dell'attività sono stati presentati questa mattina dal sindaco Ugo Pugliese nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l'assessore ai Lavori Pubblici Giuseppina Felice, l'assessore all'Urbanistica Nino Crugliano, il dirigente del settore Lavori Pubblici Giuseppe Germinara e il funzionario comunale Danilo Pace.

Un percorso specifico e sinergico del Comune di concerto con la Procura della Repubblica e le Forze dell'Ordine che prevede una serie di interventi finalizzati non solo a “liberare” il territorio da costruzioni abusive ma anche ad evidenziare la necessità di affermare la cultura della legalità come elemento di crescita della comunità tutta. Nello specifico l'intervento illustrato nel corso della conferenza stampa ha anche un aspetto relativo alla sicurezza.

Infatti i manufatti erano stati abusivamente costruiti sull'argine del fiume Esaro. La loro demolizione contribuisce alla sicurezza di un'area ad alta densità abitativa.
Sono ventisette i box abusivi oggetto dell'attività, di cui dieci già demoliti ed altri in corso di demolizione.
Sarà asportato anche l'eternit, ulteriore elemento di pericolosità, che era presente nelle strutture.

La giustizia arriva per tutti. Per tutti coloro che agiscono contro la legge a danno della comunità. Ma c'è giustizia allo stesso tempo, in senso positivo per coloro che, viceversa, vivono e contribuiscono a costruire lo spirito della cultura di legalità ed hanno diritto di vivere in una città dove il territorio sia rispettato. Queste azioni vogliono contribuire a far crescere sempre di più questa cultura” ha detto il sindaco Ugo Pugliese
Su questo tema, che riguarda anche la vivibilità cittadina, si sta facendo un inteso lavoro di squadra tra gli assessorati ai Lavori Pubblici, Urbanistica e Quartieri.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook