Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
TERRITORIO FRAGILE

Cementificazione delle colline a Pizzo, a rischio interi quartieri

di

I cambiamenti climatici pongono l'accento sulla necessità di ricorrere alla prevenzione e mitigare i danni è l'unica strada da percorrere. Quello che serve, insomma, è un'azione preventiva nei confronti del rischio idrogeologico a Pizzo.

«Il perdurare delle condizioni meteorologiche - rileva il responsabile del settore conservazione del Wwf di Vibo, Pino Paolillo - non deve farci dimenticare i rischi connessi alla cattiva gestione del territorio, di cui la Calabria purtroppo è costretta a pagare ogni anno conseguenze gravissime».

Per l'ambientalista è necessario predisporre in tempo tutte quelle misure atte a mitigare, quantomeno, gli effetti di improvvisi quanto imponenti rovesci d'acqua, ormai sempre più frequenti a causa dell'innegabile “effetto serra” e del riscaldamento del Mediterraneo che si sta tropicalizzando.

L'articolo completo sulla Gazzetta in edicola - edizione di Catanzaro in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook