Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Pizzo, disagi all'asilo dopo la chiusura della mensa per carenze igienico-sanitarie

di

Come intuibile la sospensione del servizio di refezione all'asilo comunale ha arrecato non pochi disagi ai genitori dei bimbi di Pizzo, soprattutto a chi lavora. Il primo giorno si è concluso direttamente alla pausa pranzo perché nessuno è rientrato per l'attività pomeridiana. Ieri sono rientrati soltanto 11 bambini su 106.

Prevedibile del resto e, proprio per questo la fiduciaria del plesso, la docente Assunta D'Alì aveva già previsto di svolgere la didattica di mattina come riporta la Gazzetta del Sud in edicola.

«Viviamo un grosso disagio - riferiscono i genitori - e con noi i bambini costretti a mangiare in fretta per poi tornare all'asilo, sempre che non intervengano i capricci. Già è difficile convincerli e lasciarli di mattina, figurarsi una volta rientrati a casa».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook