Mercoledì, 20 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
ZONE ESONDABILI

Crotone, villette costruite nelle aree a rischio: chiamato in causa il Comune

di

«In questa vicenda il Comune di Crotone ha una responsabilità civile». Ne è convinto l'avvocato Pasquale Lepera che ha chiesto al gup di chiamare in causa anche il Municipio nel procedimento scaturito dall'inchiesta della Procura sulle 84 villette di contrada Margherita realizzate vicino al Canale 19, in un'area dove vige il divieto assoluto di edificazione.

Il motivo della richiesta è legato al ruolo svolto dal Municipio: che è stato il «datore di lavoro» dei due suoi ex dirigenti, Gianfranco De Martino ed Elisabetta Dominijanni, sui quali oggi pende un richiesta di rinvio a giudizio per disastro ambientale colposo e abuso d'ufficio. I proprietari degli immobili si ritengono danneggiati in quanto avrebbero acquistato le villette sulla base di perizie e valutazioni tecniche inesatte.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook