Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
INQUINAMENTO

I carburanti e gli oli nel depuratore di Verghello possono intasare la piattaforma

di

Un fiotto di liquidi neri di provenienza ignota ha inondato nei giorni scorsi le vasche di trattamento del depuratore di località Verghello a Catanzaro. Probabilmente carburanti oppure oli esausti che, smaltiti in maniera irregolare e giunti attraversando le condotte fognarie, hanno alterato il ciclo di trattamento delle acque reflue basato su un sistema biologico.

La piattaforma depurativa è, infatti, essenzialmente terminale di due tipologie di acque: quelle bianche provenienti dalle caditoie stradali in cui trovano sfogo le piogge e quelle nere che, attraverso la rete fognaria, raggiungono dalle utenze cittadine il depuratore.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook