Lunedì, 27 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Uccise il diciottenne Parretta a Crotone davanti ai familiari, ergastolo per Gerace
CORTE DI ASSISE

Uccise il diciottenne Parretta a Crotone davanti ai familiari, ergastolo per Gerace

di
ergastolo, omicidio, Caterina Villirillo, Giuseppe Parretta, Salvatore Gerace, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Giuseppe Parretta e Salvatore Gerace

Ergastolo. La sentenza a carico di Salvatore Gerace, 57enne crotonese accusato di aver ucciso il 18enne Giuseppe Parretta il 13 gennaio del 2018 è arrivata poco dopo le 16. La Corte d'Assise di Catanzaro (presidente Alessandro Bravin) ha accolto la richiesta dell'accusa e delle parti civili che per Gerace avevano chiesto la condanna all'ergastolo: confermata la premeditazione, esclusi i futili motivi e la crudeltà.

La difesa aveva chiesto alla corte di decidere per la legittima difesa e l'omicidio preterintenzionale.

Giuseppe Parretta è stato ucciso il 13 gennaio del 2018 nel centro storico di Crotone, sotto gli occhi di sua madre Caterina Villirillo, di sua sorella, del suo fratellino e della sua giovanissima fidanzata. Gerace ha sempre sostenuto di aver agito perché si sentiva spiato dalla famiglia di Parretta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook