Lunedì, 27 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrangheta, non favorirono la latitanza di un boss vibonese: due assoluzioni
CATANZARO

'Ndrangheta, non favorirono la latitanza di un boss vibonese: due assoluzioni

La Corte d’Appello di Catanzaro ha assolto Francesco Muggeri, 69 anni, di Zambrone e Francesco Moscato, 25 anni, di Vibo Marina, dall’accusa di favoreggiamento della latitanza di Salvatore Tripodi, ritenuto dagli inquirenti esponente dell’omonimo clan di Portosalvo (Vibo Valentia), arrestato a Zambrone il 30 luglio 2015 dai carabinieri.

In primo grado Muggeri era stato condannato dal Tribunale di Vibo Valentia ad un anno mentre Francesco Moscato era stato assolto e per lui la Dda di Catanzaro aveva appellato l’assoluzione. Oggi, quindi, il verdetto assolutorio per entrambi ad opera della Corte d’Appello di Catanzaro.

Muggeri era difeso dall’avvocato Giuseppe Bagnato, Moscato dagli avvocati Anselmo Torchia e Domenico Anania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook