Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Furto in un capannone a Maida, rubato un quintale di fuochi artificiali
CARABINIERI

Furto in un capannone a Maida, rubato un quintale di fuochi artificiali

di

Grosso furto di fuochi pirotecnici a Maida. Ignoti si sono introdotti in un capannone di proprietà della ditta “Eredi Castiello” e hanno sottratto circa cento chili di botti di capodanno che erano stati depositati nella struttura, in località “Casette postali”.

Il capannone, infatti, viene utilizzato come deposito di fuochi pirotecnici: chi acquista i botti e non ha a disposizione un magazzino o un locale per conservarli in vista del capodanno paga una somma e li fa custodire all'interno di capannoni (come quello preso di mira dai malviventi) adibiti a deposito, fino a quando non va a ritirarli, per farli esplodere durante i festeggiamenti.

L'articolo completo nell'edizione odierna della Calabria della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook