Lunedì, 23 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Qui niente bambini", polemiche su un locale di Catanzaro
IL CASO

"Qui niente bambini", polemiche su un locale di Catanzaro

di

Anche a Catanzaro arrivano i locali “no kids”. Dove gli adulti possono pranzare e cenare con calma e tranquillità, senza essere disturbati da grida e pianti. E le famiglie con bambini? Bhé, possono sempre consumare il pasto in macchina, su una panchina o restare a casa...

Ironia a parte, di questo tipo di pubblici esercizi, diffusi negli ultimi 4 anni in Europa e anche nel Nord Italia, ancora non si era vista la presenza in Calabria ma l'evoluzione dei tempi e il ritmo stressante della vita quotidiana ha imposto anche al Sud una bella regolata.

Ed ecco che un noto locale del quartiere marinaro di Catanzaro, proprio di sabato sera, ha fatto la seguente comunicazione: “A causa di episodi spiacevoli dovuti alla mancanza di educazione dei genitori, in questo locale non è gradita la presenza di minori di 5 anni lasciati allo sbando, nonché l'ingresso di passeggini e seggiolini per motivi di spazio”. Come tutte le novità è scattata subito la polemica che con la presenza dei social ha assunto dimensioni ancora più ampie.

Tutto ha inizio da un post che racconta l'accaduto: “In una pizzeria stasera la mia nipotina non ha potuto mangiare la pizza con la sua mamma perché, soprattutto il sabato, non si accettano bambini. Possiamo fare un'eccezione a patto che stia ferma...”.

Come ha reagito il gestore del locale? E quali sviluppi ha avuto la vicenda?

L'approfondimento si potrà leggere nell'edizione cartacea della Gazzetta del Sud che uscirà domani nelle edicole.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook