Martedì, 29 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fondi Ue agli uomini del clan Mancuso di Limbadi: ora dovranno restituirli
'NDRANGHETA

Fondi Ue agli uomini del clan Mancuso di Limbadi: ora dovranno restituirli

di
'ndrangheta, fondi ue, mancuso di limbadi, Domenico Mancuso, pantaleone mancuso, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Pantaleone Mancuso e Domenico Mancuso

Al vertice di una delle organizzazioni criminali più potenti, sottoposti a misure di prevenzione, indagini e processi eppure continuavano a percepire migliaia di euro di fondi pubblici destinati al sostegno delle imprese agricole.

Ora però due esponenti di spicco della famiglia Mancuso di Limbadi sono stati condannati dalla Corte dei Conti a restituire ad Agea ed Arcea le risorse su cui erano riusciti a mettere le mani.

In particolare la magistratura contabile ha condannato Pantaleone Mancuso, 59 anni, detto “l'ingegnere”, a pagare 5.322 euro oltre a interessi e spese legali, e Domenico Mancuso, 45 anni, detto “Mico Ninja” (figlio del boss Giuseppe Mancuso) che invece dovrà versare 26.157,24 euro.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione della Calabria

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook