Lunedì, 24 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Motivi passionali dietro l'accoltellamento di Crotone: arrestato un 34enne
TENTATO OMICIDIO

Motivi passionali dietro l'accoltellamento di Crotone: arrestato un 34enne

Ci sarebbe un motivo passionale alla base dell'accoltellamento mercoledì pomeriggio in via Interna Marina a Crotone, alle spalle del lungomare, del 32enne Francesco Sulla.

Per il tentato omicidio del giovane, ricoverato poi all'ospedale Pugliese di Catanzaro con la prognosi riservata, è stato fermato il 34enne di Isola Capo Rizzuto Giuseppe Esposito, che insieme alla famiglia gestisce un noto e frequentato locale che apre su piazza Berlinguer, cuore della movida crotonese.

Esposito, che ha ammesso di essere stato lui a ferire Sulla, è rimasto in carcere dopo la convalida del fermo disposta dal gip del Tribunale di Crotone Romina Rizzo che ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare a carico del 34enne, così come chiesto dal sostituto procuratore Ines Bellesi che ha coordinato le indagini condotte dalla Squadra Mobile, e nelle fasi successive al ferimento, anche dagli agenti della Squadra Volanti.

Il 34enne è stato identificato da subito come l'autore del ferimento di Francesco Sulla, avvenuto mercoledì poco dopo le 17. Poi è stato rintracciato a casa sua ad Isola Capo Rizzuto mentre stava  caricando una valigia in macchina ed è stato fermato.

Ha ammesso e ha consegnato alla polizia sia gli abiti che indossava durante l'aggressione, sia un grosso tagliaunghie che ha utilizzato per colpire con la lima all'addome ed al petto il 32enne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook