Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, furti e ritorsioni: ecco come si vive nelle case popolari di viale Isonzo
LA TESTIMONIANZA

Catanzaro, furti e ritorsioni: ecco come si vive nelle case popolari di viale Isonzo

di

Storia di uno, storia di tutti. È un solo e unico filo a collegare le esistenze dannate di chi, per necessità, ha acconsentito a trasferirsi nelle case popolari di viale Isonzo a Catanzaro. Abitazioni a buon mercato ma al prezzo di esser disposti a perdere qualsiasi oggetto di valore, il sonno e persino la serenità.

Non ha alcun timore di raccontare quello che accade e quel che tutti sanno nella zona sud della città, Francesca Merenda; assegnataria di un appartamento nel nuovo blocco di edifici inaugurati qualche anno fa dall'Aterp in viale Isonzo ma insidiati dai mali di sempre. Una convivenza difficile con i residenti di etnia rom che spesso sfiora la vessazione e la protervia criminale.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook