Domenica, 05 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tir sperona auto polstrada nel Vibonese, arrestato un 46enne catanese sulla A2
ERA SENZA PATENTE

Tir sperona auto polstrada nel Vibonese, arrestato un 46enne catanese sulla A2

Sperona con il proprio autoarticolato, in piena notte, l'auto della Polstrada di Vibo Valentia in prossimità dello svincolo di Sant'Onofrio e si dà alla fuga lungo l'A2. Scattato l'allarme veniva avviata una serrata ricerca nei territori di competenza sia di Vibo Valentia che di Reggio Calabria.

Grazie alla prontezza comunicativa ed alla sinergia operativa del dispositivo di controllo del territorio, integrato dalle pattuglie della Polizia Stradale e dei carabinieri, il fuggitivo di 46 anni, originario di Catania, è stato intercettato sulla strada di grande collegamento Jonio-Tirreno da una pattuglia della Polizia Stradale di Siderno e dagli agenti di una Volante del commissariato di Polistena.

Gli agenti, immediatamente, intimavano l’alt ma il conducente del mezzo pesante non eseguiva l’ordine e proseguiva nella sua fuga, a notevole velocità ed in spregio alle regole del codice della strada anche all’interno di centri abitati, determinando l’inizio di un inseguimento che metteva in pericolo la vita dello stesso fuggitivo, degli operatori della Polizia di Stato, nonchè degli utenti della strada.

Giunti a Locri, con l’ulteriore ausilio di una pattuglia del commissariato  di Siderno, gli operatori della Polizia di Stato riuscivano ad arrestare la corsa dell’autoarticolato. Il conducente del mezzo - A.F. di Catania, appunto - veniva perquisito, fotosegnalato e tratto in arresto per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento, false dichiarazioni sulla identità o qualità personali proprie o altrui rilasciate a P.U. e sostituzione di persona.

Alle successive attività hanno concorso, gli operatori dei Commissariati citati, nonché della Polizia stradale di Siderno e Vibo Valentia ed il personale della Squadre Mobili delle Questure Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Dagli accertamenti eseguiti è emerso che l’uomo - il quale inizialmente era stato fermato per un normale controllo sull'A2 da una pattuglia della Polstrada di Vibo - guidava in assenza della dovuta patente per mezzi pesanti, cosa che potrebbe aver determinato l’idea di tentare di sfuggire al controllo.

Il suo comportamento già al primo alt aveva, infatti, allertato gli agenti i quali avevano intimato all'uomo di seguirli nella sede della Polstrada di Vibo per ulteriori accertamenti. Giunti però all'altezza dello svincolo di Sant'Onofrio il catanese speronava l'auto della pattuglia e iniziava la rocambolesca fuga.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente l’uomo è stato ristretto presso la casa circondariale di Locri, ed è stata disposta la misura della custodia cautelare in carcere.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook