Domenica, 05 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Abuso d'ufficio e tentata concussione, a processo sindaco e vice di Sorianello
VIBO

Abuso d'ufficio e tentata concussione, a processo sindaco e vice di Sorianello

abuso d'ufficio, concussione, sorianello, Carmine Mangiardi, Sergio Cannatelli, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Sergio Cannatelli

Il Gup di Vibo Valentia ha disposto il rinvio a giudizio di dieci persone, tra cui il sindaco ed il vicesindaco di Sorianello, Sergio Cannatelli e Carmine Mangiardi, accusate, a vario titolo, di abuso d’ufficio e tentata concussione in relazione alla gestione di alcuni immobili di proprietà dell’ente adibiti ad alloggi di edilizia residenziale pubblica.

Tra i rinviati a giudizio c'è anche Pasquale Scalamogna, funzionario dell’Ufficio tecnico del Comune ed assessore comunale all’Urbanistica a Vibo Valentia. L’inchiesta della Procura della Repubblica di Vibo Valentia che ha portato al rinvio a giudizio si basa sulle indagini condotte dai carabinieri. I fatti contestati risalgono al 2016. La prima udienza del processo é stata fissata per il 28 aprile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook