Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, tre famiglie crotonesi bloccate per 5 giorni su una nave nei Caraibi
L'ALLARME SANITARIO

Coronavirus, tre famiglie crotonesi bloccate per 5 giorni su una nave nei Caraibi

di

Al tempo del Coronavirus può accadere anche di restare bloccati cinque giorni a bordo di una nave da crociera nel Golfo del Messico. È la disavventura (per fortuna a lieto fine) capitata a tre famiglie crotonesi che erano in vacanza nel mar dei Caraibi a bordo della nave “Msc” Meraviglia. La paura del cosiddetto Covid19 è tanta, ed è bastato che ci fossero due crocieristi febbricitanti per convincere le autorità degli stati costieri o insulari di quella parte del globo a vietare in qualche caso l'attracco in altri lo sbarco ai passeggeri che erano sulla “Meraviglia”.

La vicenda si è risolta positivamente, con i passeggeri autorizzati l'altro ieri mattina alle ore 9.30 circa ora locale, dopo l'attracco del giorno prima, a sbarcare sull'isola di Cozumel, in Messico.  E così l'avvocato crotonese Vittorio Quercia, la moglie Maria Rita Artese (farmacista), con i figli Virginia, Francesco e Alessandro, hanno tirato un sospiro di sollievo.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook