Domenica, 07 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gratteri: dare i soldi alla gente per impedire l'usura mafiosa
IL MAGISTRATO

Gratteri: dare i soldi alla gente per impedire l'usura mafiosa

di
'ndrangheta, coronavirus, usura, nicola gratteri, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Nicola Gratteri

I soldi. In una fase critica di liquidità, nella quale imprenditori piccoli e grandi affogano nelle sabbie mobili d'una crisi economica spaventosa, i boss della mafia più potente di Europa potrebbero essere in grado di proporsi come occulti finanziatori con lo scopo di riciclare denaro e accumulare la proprietà indiretta di beni e aziende. L'arma ideale per infiltrare e contaminare il mercato non solo italiano ma europeo sarebbero i prestiti privati. Trattati direttamente con manager e capitani d'industria, con proprietari di società e aziende impegnate nei più variegati settori.

Lo scenario non è assolutamente di fantasia ma rischia di rappresentarsi diabolicamente e sottterraneamente nei mesi a venire. A sottolinearlo è il procuratore distrettuale di Catanzaro, Nicola Gratteri, che conferma anche al nostro giornale le possibili implicazioni economico-criminali che il Covid-19 potrebbe determinare. Il magistrato antimafia aveva lanciato l'allarme descrivendo il quadro all'agenzia AdnKronos.

«Credo», spiega «che questo tipo di rischio possa concretizzarsi, prima di tutto attraverso l'esercizio dell'usura. Ciò perché gli imprenditori avranno difficoltà. E siccome hanno bisogno di liquidità, cioè di soldi veri in mano, chiederanno prestiti a chi è in grado di fornirglieli. Certo, molto dipenderà anche dalla durata di questo blocco. Non è solo una questione di pagare o non pagare le tasse per gli imprenditori ma piuttosto di disporre di liquidità, di denaro contante».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione della Calabria

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook