Sabato, 11 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Discarica di Lamezia, coro unanime degli ambientalisti: "No alla terza vasca"
RIFIUTI

Discarica di Lamezia, coro unanime degli ambientalisti: "No alla terza vasca"

di

«Lamezia non deve diventare la pattumiera della Calabria». Questo il coro unanime levatosi nel corso dell'incontro tenuto da diversi esponenti di associazioni ambientaliste e impegnate nel sociale, attive da anni sul territorio locale e regionale. Nella sede di “Lamezia bene comune”, su corso Nicotera, i rappresentanti lametini di Italia Nostra hanno fortemente voluto la riunione per discutere della terza discarica che dovrebbe nascere proprio in località Stretto, nel Comune di Lamezia.

La creazione del terzo sito per lo smaltimento dei rifiuti è stata decisa dalla giunta regionale guidata da Mario Oliverio, quando l'ente comunale lametino era guidato dai commissari prefettizi. La disposizione dell'amministrazione targata Oliverio è stata accolta e confermata dall'attuale giunta regionale guidata da Jole Santelli. A tal proposito Giuseppe Gigliotti e Nicolino Panedigrano, rispettivamente responsabile cittadino e responsabile affari legali di Italia Nostra, hanno contestato alla governatrice Santelli la nomina del commissario ad acta per la costruzione della terza vasca, in località Stretto.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook