Domenica, 05 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Posti in chiesa su prenotazione e niente processione: la "nuova" festa della Madonna del Soccorso a Monterosso
VIBO VALENTIA

Posti in chiesa su prenotazione e niente processione: la "nuova" festa della Madonna del Soccorso a Monterosso

di

Prenotazione dei posti in chiesa per partecipare alle funzioni dei giorni 4 e 5 luglio, niente processione, modifiche al tradizionale “passaggio dei voti”: queste sono alcune delle limitazioni con cui Monterosso Calabro sta vivendo la festa della Madonna del Soccorso, sua patrona, in tempo di coronavirus. Ma le restrizioni non fermano la devozione dei monterossini, sempre più fervida, e non scoraggiano i fedeli.

Forte è stata infatti l’emozione, ieri pomeriggio, durante la caratteristica celebrazione eucaristica sul sagrato della chiesa matrice- dove è stata avvicinata la sacra effigie della Vergine- che ha dato inizio alla Novena. I fedeli hanno preso parte alla santa messa dalla piazza antistante alla chiesa opportunamente distanziati tra loro e muniti di dispositivi individuali di protezione, nel più rigoroso rispetto delle norme di prevenzione del contagio.

Al termine della celebrazione, il parroco, padre Carmelo Andreacchio, ha fornito tutte le indicazioni per partecipare alle funzioni della festa (che si concluderà il 5 luglio). In particolare, sarà diversa la presentazione dei “voti”(tipi dolci da forno che centinaia e centinaia di fedeli offrono alla Madonna del Soccorso): non si svolgerà esclusivamente nella domenica di festa liturgica, ma la presentazione verrà distribuita in più giorni, al fine di evitare assembramenti; inoltre, i voti non potranno essere lasciati in chiesa.

Profonda è la devozione che lega il paese alla “Celeste imperatrice”. Numerosi sono i racconti, tramandati oralmente tra i monterossini , di prodigi attribuiti alla Vergine del Soccorso: si narra, ad esempio, che la Madonna mise in salvo decine di minatori dal crollo di una galleria; aprì la via, tra le onde, ad una nave che si trovava in balìa del mare in tempesta; scacciò il demonio che si stava per impossessare di un bambino. Ma, oltre a queste storie remote, si hanno testimonianze di miracoli avvenuti anche in tempi recenti, soprattutto guarigioni inspiegabili verificatesi da un giorno all’altro, dopo l’apparizione in sogno, ai malati, della Madonna. Nonostante questi episodi non siano stati ufficialmente riconosciuti, i monterossini non hanno dubbi sui miracoli compiuti dalla loro Vergine patrona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook