Domenica, 09 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rinascita Scott, le accuse del consigliere Lo Bianco inguaiano la politica di Vibo
L'INCHIESTA

Rinascita Scott, le accuse del consigliere Lo Bianco inguaiano la politica di Vibo

di
comune vibo, scott rinascita, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Il Comune di Vibo Valentia

Toglie la politica da ogni imbarazzo e getta la spugna Alfredo Lo Bianco, ma non esce in sordina dall'Aula del Consiglio comunale, cinque anni dopo il suo esordio tra gli scranni dell'assise cittadina.

Le sue parole sembrano pietre, o meglio, dardi infuocati sull'amministrazione di Vibo Valentia e quasi diventano indirettamente un monito, una forma di collaborazione e un invito alla magistratura a proseguire nel solco inaugurato dall'operazione antindrangheta nella quale egli stesso è rimasto coinvolto.

Lo Bianco, infatti, era finito agli arresti domiciliari lo scorso 19 dicembre nell'ambito della maxi-operazione Scott Rinascita, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, guidata dal procuratore Nicola Gratteri, con l'accusa di corruzione elettorale politico-mafiosa.

L'articolo completo nell'edizione odierna della Calabria della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook