Martedì, 09 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crucoli, chiuso il tratto di spiaggia centrale del lungomare Kennedy a Torretta
CROTONE

Crucoli, chiuso il tratto di spiaggia centrale del lungomare Kennedy a Torretta

di

Chiuso il tratto di spiaggia centrale del lungomare Kennedy a Torretta. Nell’ordinanza della commissione straordinaria, che ha effetto fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, si precisa che i titolari delle concessioni demaniali marittime, che ricadono nella porzione di arenile interdetto, hanno obbligo “di porre in essere tutti gli interventi di messa in sicurezza” delle proprie strutture installate sulle aree date in concessione “tenendo indenne il comune da qualsiasi ed eventuale conseguenza negativa e danno a persone e cose che dalla mancata esecuzione possa discenderne”.

Si è proceduto a chiudere il tratto di litorale compreso tra i lidi Jumping e Nautilus, vietando l’accesso e proibendo la permanenza di persone e delle cose, ombrelloni, sdraio, “fatta eccezione per gli operatori e gli esecutori dei lavori, per tutto il periodo necessario alla realizzazione degli interventi di ripristino delle condizioni di sicurezza”.

Il tratto “negli ultimi anni, è stato interessato da un accentuato fenomeno di erosione costiera - continua l’ordinanza - che ha fortemente danneggiato la spiaggia pubblica, riducendola in larghezza e assottigliando per ampi tratti la consistenza dell’arenile. Le intense mareggiate, abbattutesi con frequenza sul litorale, hanno seriamente compromesso la stabilità della massicciata di protezione, realizzata in scogli naturali, posizionata a ridosso del muro di delimitazione del lungomare, creando consistenti danni alle strutture balneari ivi ubicate e provocando il crollo parziale delle rampe di accesso alla spiaggia e lo smottamento di alcuni degli stessi massi”.

La naturale conformazione della linea di costa ne è risultata “fortemente” alterata “avvicinando pericolosamente il limite di battigia al muro di delimitazione, separati per ampi tratti dalla sola scogliera”, creando pericolo per la incolumità pubblica e impedendo l’uso in piena sicurezza dell’arenile “per la balneazione.” La Commissione straordinaria ha inteso “adottare, misure contingibili e urgenti atte a tutelare la pubblica incolumità dei potenziali fruitori dell’area interessata dal dissesto”, impegnandosi ad “avviare tutte le procedure e gli interventi utili e necessari ad eliminare il paventato pericolo ricreando, ove possibile, le condizioni per consentire l’utilizzo in sicurezza dell’arenile”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook