Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Minacce per la gestione del porto di Badolato Marina, 8 anni all'imprenditore Ranieri
LA SENTENZA

Minacce per la gestione del porto di Badolato Marina, 8 anni all'imprenditore Ranieri

di

Pesante condanna inflitta ad Antonio Ranieri, 67 anni, noto imprenditore nautico soveratese, ritenuto responsabile di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Un comportamento estorsivo che avrebbe esercitato per avere il controllo del porto “Bocche di Gallipari” di Badolato marina.

Ieri mattina, il collegio giudicante del Tribunale di Catanzaro (sezione penale), presieduto dal giudice Antonella De Simone, ha inflitto a Ranieri la condanna a otto anni di reclusione (nella sua requisitoria il pubblico ministero Veronica Calcagno ne aveva chiesti nove), 2mila euro di multa, interdizione perpetua dai pubblici uffici e interdizione legale, durante il periodo di esecuzione della pena.

Il Tribunale ha altresì ordinato il risarcimento alle parti civili costituite, da liquidarsi in separata sede, con causa civile e il pagamento delle spese legali per oltre undicimila euro.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook