Sabato, 26 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Unità operative declassate al policlinico di Catanzaro, nel mirino anche Malattie infettive
MATER DOMINI

Unità operative declassate al policlinico di Catanzaro, nel mirino anche Malattie infettive

di
ospedale di catanzaro, sanità, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Policlinico di Catanzaro

Un declassamento che non va giù quello previsto per alcune Unità operative complesse (Uoc) dalla riorganizzazione del policlinico “Mater Domini” di Catanzaro decisa dal commissario dell'Azienda ospedaliero-universitaria Giuseppe Zuccatelli. A schierarsi contro il provvedimento sono i direttori Steven Nisticò (Dermatologia), Leonzio Fortunato (Odontoiatria e Stomatologia), Giuseppe Chiarella e Nicola Lombardo (rispettivamente per Audiologia-Foniatria e Otorinolaringoiatria), Pasquale De Fazio (Psichiatria), Carlo Torti (Malattie infettive e tropicali).

Da Unità complessa a semplice è un bel “salto” al ribasso e i direttori mettono nel mirino il provvedimento sia sotto il profilo normativo che sostanziale. Nel primo caso affermano che «il commissario ha sostenuto la necessità di attuare il Dca 64 del 2016, inapplicato e desueto e le cui disposizioni riguardavano un contesto scientifico, assistenziale e clinico non più esistente».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook