Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, rogo sul veliero dei migranti: indagati due finanzieri
L'INCHIESTA

Crotone, rogo sul veliero dei migranti: indagati due finanzieri

di

Spuntano i primi indagati nell'inchiesta coordinata dalla Procura di Crotone sull'esplosione del veliero con a bordo ventuno migranti che il 30 agosto scorso causò la morte di quattro profughi al largo di Le Castella. Gli avvisi di garanzia sono stati notificati ai due finanzieri, Maurizio Giunta (52 anni) e Antonio Frisella (32), che alle 12 di quella mattina erano rimasti feriti durante le operazioni di trasbordo degli stranieri su un'unità marittima delle Fiamme Gialle per trasferirli nella città capoluogo.

A loro carico il procuratore Giuseppe Capoccia ed il sostituto Pasquale Festa, i titolari dell'attività investigativa condotta dai poliziotti della Squadra mobile, contestano il reato di omicidio colposo. Per i magistrati si tratta di un atto dovuto che consentirà ai due militari di potersi difendere nella ricerca delle cause che hanno provocato lo scoppio dell'imbarcazione.

Per oggi, invece, è in programma l'incidente probatorio che nei giorni scorsi il pm Festa aveva chiesto al giudice delle indagini preliminari. In aula, davanti al gip Romina Rizzo, oltre al rappresentante dell'accusa, compariranno i due militari della Guardia di Finanza e alcuni migranti che sono sopravvissuti all'incidente mortale, affiancati dai rispettivi avvocati.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook