Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Positivi al Coronavirus" ma il test è sbagliato: salta la luna di miele a coppia di Le Castella
ISOLA CAPO RIZZUTO

"Positivi al Coronavirus" ma il test è sbagliato: salta la luna di miele a coppia di Le Castella

di
coronavirus, crotone, isola capo rizzuto, le castella, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Antonio Greco e Imma Zoffreo

La luna di miele è quel viaggio d’amore che una coppia di sposi aspetta per anni, l’epilogo perfetto dopo il «sì» all’altare. Purtroppo, però, non sempre tutto va come sperato. Talvolta, infatti, i piani possono saltare come accaduto a una coppia di Le Castella, “fermata” a pochi metri dall’imbarco da un test antigenico fatto prima di partire.

Antonio Greco, noto animatore e presentatore locale, e sua moglie Imma Zoffreo, si sono detti «sì» il 3 ottobre e il 12 ottobre sarebbero dovuti partire per una crociera nel Mediterraneo, purtroppo però, ciò non è avvenuto a causa di un test rapido risultato positivo, nonostante, la neo coppia di sposi per ben tre volte, da Lamezia a Civitavecchia, avesse superato altri controlli di routine per la prevenzione del Coronavirus. Nulla da fare, nonostante le proteste e le continue richieste di un nuovo test Antonio e Imma sono stati bloccati.

«Più volte abbiamo richiesto la ripetizione del test – racconta Antonio Greco – ma ci è sempre stato negato, dicevano che era troppo tardi e la nave stava per partire, quando in realtà la nave è partita tre ore dopo. Quello che però non mando giù è il trattamento ricevuto, non mi sono mai sentito così umiliato in vita mia».

Fatto sta che dopo una lunga diatriba Antonio e Imma sono tornati a casa a spese della compagnia che ha messo a disposizione una macchina, così come richiesto dalla coppia. Durante il viaggio gli sposini seguono tutti i protocolli con la Regione Calabria, l’Asp di Crotone e il Comune di Isola Capo Rizzuto. Il giorno successivo l’Asp li sottopone a domicilio ai tamponi molecolari e giovedì sera 15 ottobre arrivano i risultati: «Entrambi negativi – afferma Antonio – e qui la rabbia è aumentata per l’inattendibilità di quel test che ci ha causato danni economici, morali e d’immagine».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook