Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scott Rinascita, Falvo: "Non può essere una sconfitta, deve segnare la svolta"
VIBO

Scott Rinascita, Falvo: "Non può essere una sconfitta, deve segnare la svolta"

di
processo, vibo, Camillo Falvo, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Camillo Falvo

«Scott Rinascita non può essere una sconfitta, per noi è la rinascita, la ripartenza, la svolta di questo territorio». Insomma un'occasione da non perdere per il procuratore della Repubblica Camillo Falvo. In sostanza potrebbe essere l'ultimo treno quello che sta per passare da Vibo. E non solo perché la Distrettuale di Catanzaro è retta in questo momento da uno dei magistrati più autorevoli come Nicola Gratteri, ma perché le inchieste che sono state chiuse negli ultimi anni stanno a testimoniare che qui più che altrove la lotta alla 'ndrangheta si è trasformata in una guerra alla 'ndrangheta e le procure in campo meritano tutto il sostegno possibile e immaginabile.

«Qui servono magistrati e giudici, non possiamo continuare a pensare che i fascicoli che stanno sul mio tavolo e su quelli dei miei sostituti abbiano lo stesso peso di quelli di altre altre realtà dove l'incidenza della criminalità è molto più bassa. Vibo detiene un altissimo tasso di crimini violenti; dal punto di vista giudiziario non è una sede appetibile ed i giovani magistrati scappano; qui si lavora molto, il carico rispetto ad altre province del centro-nord è quattro volte superiore».

 

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook