Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fondi pubblici per ristrutturare la casa, nei guai il sindaco di Soveria Simeri
CATANZARO

Fondi pubblici per ristrutturare la casa, nei guai il sindaco di Soveria Simeri

di
sindaco, soveria simeri, Amedeo Mormile, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Soveria Simeri

Un Bed & breakfast mette nei guai il sindaco di Soveria Simeri Amedeo Mormile. La Corte dei Conti infatti in appello ha ribaltato la sentenza di primo grado condannando per danno erariale il primo cittadino e sua moglie Francesca Donatella Mangone. Al centro della vicenda un finanziamento da poco meno di 60mila euro del Por 2000 - 2006 che la Regione ha concesso alla donna per ristrutturare e arredare un appartamento e trasformarlo in b&b. Ma nonostante i lavori siano stati terminati nel 2009 l'immobile sarebbe stato destinato a residenza privata almeno fino al 2018. Da parte sua Mormile da amministratore del Comune non avrebbe effettuato i previsti controlli.

I giudici ritengono che «la disamina del comportamento tenuto dai convenuti porti all'affermazione della sussistenza di un pregiudizio pubblico, per evidente sviamento dei fondi dalle loro finalità, e della riconducibilità dello stesso ad entrambi, avendo destinato l'immobile per lungo tempo a difformi necessità, in violazione degli impegni assunti - da parte di Francesca Donatella Mangone - e dei doveri imposti dalla carica di sindaco - da parte di Amedeo Mormile».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook