Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Asp di Catanzaro, ripartenza con poche risorse
DISAVANZO

Asp di Catanzaro, ripartenza con poche risorse

di
Nonostante un bilancio preventivo in disavanzo per 22 milioni, l’Azienda prova a puntare sulla qualità
asp, bilancio, Catanzaro, Cronaca
La sede dell'Asp di Catanzaro

«I costi inseriti in bilancio non risultano ulteriormente comprimibili, almeno nel breve periodo, pena l’impossibilità di erogare livelli essenziali di prestazioni». È nero su bianco quanto scrive la commissione straordinaria che guida l’Asp nella delibera di approvazione del bilancio di previsione 2021, che indica un disavanzo di circa 22 milioni di euro per il prossimo anno. Costi incomprimibili significa che al momento non ci sono ulteriori riduzioni da poter apportare per abbattere ulteriormente il debito, considerato che comunque c’è stato un miglioramento rispetto agli anni passati: tralasciando i 56 milioni del rendiconto 2018, anche rispetto alla previsione per il 2020 il calo c’è stato, e anche abbastanza cospicuo trattandosi di 8 milioni in meno. Ma di più al momento sembra non si possa fare, almeno sul fronte dei tagli. Cosa diversa su quello delle entrate, come per esempio le risorse derivanti dal riparto del Fondo sanitario regionale a destinazione indistinta e vincolata, per il quale ancora non risulta emanato il relativo decreto del commissario ad acta.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook