Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inchiesta Farmabusiness a Catanzaro, Scozzafava rimane in carcere
RIESAME

Inchiesta Farmabusiness a Catanzaro, Scozzafava rimane in carcere

Il collegio, presieduto dal giudice Giuseppe Valea, ha rigettato il ricorso degli avvocati Dario e Andrea Gareri
farmabusiness, tribunale del riesame, Domenico Scozzafava, Domenico Tallini, Catanzaro, Cronaca
Il palazzo di giustizia di Catanzaro sede del Tribunale del riesame

Regge al vaglio del Tribunale della Libertà l'accusa nei confronti del 39enne catanzarese Domenico Scozzafava arrestato per associazione mafiosa nell'ambito dell'inchiesta Farmabusiness. Il collegio, presieduto dal giudice Giuseppe Valea, ha rigettato il ricorso degli avvocati Dario e Andrea Gareri. Bisognerà attendere 45 giorni per conoscere le motivazioni. Secondo la Dda di Catanzaro Scozzafava avrebbe rappresentato il trait d'union tra il clan Grande Aracri di Cutro e l'ex presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini. Quest'ultimo era finito agli arresti domiciliari con le accuse di concorso esterno e voto di scambio, il Riesame però ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare restituendo all'esponente politico di Forza Italia la libertà.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook