Martedì, 18 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pizzo, i cinghiali "sentinelle" del coprifuoco
L'ALLARME

Pizzo, i cinghiali "sentinelle" del coprifuoco

di
Sono una seria insidia per gli automobilisti in transito. Ma non solo. Un esemplare è riuscito ad infilarsi anche all'interno di un condominio
cinghiali, condomini, pizzo, statale, Antonio Corvo, Antonio Reppucci, Giuseppe Di Martino, Catanzaro, Cronaca
Cinghiali sulla statale a Pizzo

A fare rispettare il “coprifuoco” a Pizzo ci sono sentinelle d’eccezione. In serata, infatti, fanno capolino gli ungulati selvatici. Nel corso degli ultimi anni hanno iniziato a depredare le colture agricole, spingendosi sempre più a valle; e riversandosi in cerca di cibo anche tra le contrade Mazzotta e Trentacapilli. Negli ultimi tempi sono diventati ancora più arditi, approdando lungo via Nazionale; e “passeggiano” sulla statale 18, costituendo una seria insidia per gli automobilisti in transito. Ma non solo. Sotto i due fabbricati denominati “Fiorentini”, impuniti si avvicinano ai portoni e, presso il condominio “Corallo”, un esemplare è riuscito ad infilarsi anche all’interno della struttura. Scatenando ansie e timori. I residenti hanno decisamente paura e qualcuno ci ha rimesso anche il paraurti, impattando col cinghiale. Gli ungulati selvatici hanno fatto scattare l’allarme sociale. Numerose le segnalazioni ma pochi i fatti. O meglio, la terna commissariale – composta dai funzionari di Stato, Antonio Reppucci, Giuseppe Di Martino e Antonio Corvo – qualche mese fa ha attivato l’assessorato regionale all’Agricoltura. Ma missiva e rispettivi solleciti sono rimasti lettera morta, nonostante il pericolo che si respira. Insomma, una vera emergenza, in termini di sicurezza per l’incolumità fisica, oltre che a carattere igienico-sanitario…

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook