Mercoledì, 03 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, scontro tra Regione ed Hermes: la Cassazione chiude il caso
IL CASO

Catanzaro, scontro tra Regione ed Hermes: la Cassazione chiude il caso

di
La vertenza sul terreno sopra il Sansinato dove sarebbe dovuta sorgere la Cittadella. L’ente non dovrà pagare alcun risarcimento al privato. I giudici: la ricerca di mercato non ha creato alcun vincolo

La Corte di Cassazione scrive la parola fine lungo contenzioso tra la Regione Calabria e la società Hermes. Gli ermellini hanno infatti rigettato il ricorso che era stato presentato dalla società che avrebbe dovuto realizzare la cittadella regionale su un terreno in località Sansinato, opzione poi scartata per il sito di Germaneto dove poi è stato edificato Palazzo Santelli. È la seconda volta che la Cassazione si occupa della vicenda. I giudici capitolini avevano infatti accolto il ricorso proposto dalla Hermes contro la Regione annullando la sentenza della Corte d'Appello di Catanzaro che il 13 febbraio 2006 aveva declinato la propria giurisdizione, ritenendo sussistente quella del Tar. La Cassazione aveva affermato invece il potere di decidere del Tribunale ordinario.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook