Martedì, 18 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Stalettì, lettere minacciose al sindaco Mercurio sul caso Caminia
INTIMIDAZIONI

Stalettì, lettere minacciose al sindaco Mercurio sul caso Caminia

di
“Sistema le case degli altri e nessuno toccherà la tua”. Il primo cittadino allerta i carabinieri

«Sistema le case degli altri e nessuno toccherà la tua. Muoviti per sanare i sacrifici degli altri che hai calpestato o casa tua te la puoi scordare».  Il sindaco di Stalettì Alfonso Mercurio trova, proprio in queste frasi finali della missiva lunga due pagine, la chiave delle minacce e delle accuse infamanti recapitate alla vigilia di Capodanno, che saranno oggi formalmente denunciate ai carabinieri della stazione di Gasperina. «Sono chiaramente connesse con il sequestro delle villette abusive a Caminia - spiega il primo cittadino - realizzato a seguito di un decreto penale di condanna e dell’operazione di carabinieri e magistratura. Qualcuno mi ritiene responsabile e da tempo indirizza missive e minacce a me e a membri della mia famiglia. Ciò che mi dispiace è che la mia comunità non ha mai conosciuto atti del genere.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook