Lunedì, 18 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vibo, il virus non risparmia i bambini
CORONAVIRUS

Vibo, il virus non risparmia i bambini

di
Sono ventiquattro i casi registrati nella frazione di Piscopio. Nei comuni più colpiti intensificati i controlli per contenere gli spostamenti. Allarme pure in altri centri della provincia dove il contagio continua a correre

Centinaia di contagiati fanno molta paura. Specie se tanti sono anziani e bambini. Il focolaio di Piscopio sta lasciando il segno sulla città di Vibo e sull’intero comprensorio. Tanto da costringere il sindaco di Vibo Maria Limardo a sospendere per una settimana ulteriore l’attività didattica in presenza per le scuole primarie e secondarie di primo grado di tutta la città capoluogo. D’altronde, molti ragazzi di Piscopio frequentano gli istituti del capoluogo. Ergo, sarebbe stato un azzardo enorme correre ulteriori rischi. Anche ieri i numeri sono stati tutt’altro che confortanti nella frazione vittima del Covid.

I primi esiti dei tamponi relativi al drive-in effettuato negli ultimi giorni della settimana hanno confermato il trend di poco meno di un contagiato ogni cinque abitanti. Delle cinquantatré persone che si erano sottoposte al test, infatti, ben 9 sono risultate positive al coronavirus. Il numero delle persone coinvolte dalla pandemia che ha avuto origina poco prima delle festività natalizie è salito a circa 370 unità. Un dato spaventoso per una comunità di appena 2mila anime. Tra i contagiati, infatti, ci sono anche diversi bambini. Hanno toccato quota 24 quelli che hanno contratto il virus, l’ultimo dei quali, venuto fuori proprio dal drive-in dei giorni scorsi, ha appena 13 anni. Sono tutti, fortunatamente in buone condizioni di salute.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook