Giovedì, 04 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vibo, omicidio Belsito: interrogatori in carcere
NEL 2004 A PIZZO CALABRO

Vibo, omicidio Belsito: interrogatori in carcere

Tutti per rogatoria gli adempimenti nei confronti dei vertici del clan Bonavota

L’omicidio di Domenico Belsito, vittima di un agguato messo in atto la sera del 18 marzo 2004 a Pizzo Calabro, è stato al centro degli interrogatori di garanzia nei confronti dei vertici del clan Bonavota di Sant’Onofrio coinvolti nell’inchiesta della Dda. Gli indagati sono stati sentiti per rogatoria nelle sale colloquio delle rispettivi carceri, ovvero Milano Opera e Nuoro dove si trovano in stato di detenzione i principali indagati della potente cosca della ’ndrangheta. Alcuni di loro hanno respinto le accuse formalizzate dalla Distrettuale antimafia di Catanzaro e recepite dal gip nell’ordinanza di misura cautelare; qualcuno, invece, si è avvalso della facoltà di non rispondere in attesa di poter conoscere meglio gli atti di tutta l’inchiesta coordinata dal sostituto Andrea Mancuso e dal procuratore Nicola Gratteri.

Leggi l'articolo completo nell'edizione cartacea - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook