Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus Catanzaro gli ospedali serrano i ranghi. Proroga per 300 precari della sanità
SANITÀ

Coronavirus Catanzaro gli ospedali serrano i ranghi. Proroga per 300 precari della sanità

di
“Pugliese” e “Mater Domini” prolungano i contratti fino al 30 aprile
catanzaro, coronavirus, precari sanità, proroga contratti, Francesco Procopio, Giuseppe Giuliano, Catanzaro, Cronaca
L'ingresso del policlinico dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Mater Domini” di Catanzaro

Arrivano le proroghe per il personale assunto a tempo determinato per l’emergenza Covid nelle Aziende ospedaliere del capoluogo. Se da un lato si tratta quasi di un provvedimento tecnico, alla luce dello slittamento al 30 aprile del termine dello stato di emergenza nazionale, dall’altro in realtà la decisione della “Pugliese-Ciaccio” e della “Mater Domini” assume una caratteristica di necessità per garantire le prestazioni essenziali erogate ai pazienti affetti da Covid-19, poiché i posti letto aumentati in conseguenza dei numeri del contagio devono essere mantenuti. Il commissario dell’Azienda ospedaliera, Francesco Procopio, ha dato il via libera alla proroga dei contratti a tempo determinato per 195 tra dirigenti medici, infermieri, operatori socio-sanitari, ostetriche, tecnici di laboratorio e tecnici di radiologia, dislocati nelle varie unità operative e impegnati per le esigenze dettate dall’emergenza sanitaria. Il commissario dell’azienda ospedaliero-universitaria “Mater Domini”, Giuseppe Giuliano, ha provveduto alla proroga di 84 tra medici, biologi, infermieri, medici, tecnici di radiologia, psichiatri, oss e tecnici di laboratorio per quanto riguarda l’emergenza Covid, ma ha anche prorogato fino allo stesso termine del 30 aprile anche 21 precari tra medici, infermieri, tecnici di laboratorio, ortottisti, tecnici di radiologia e fisioterapisti. Un passo complesso ma, evidenzia nella delibera Giuliano, necessario alla luce delle esigenze del policlinico, individuato quale hub di riferimento regionale per la diagnostica e cura del Covid-19 e alle prese con un organico stabile non sufficiente alla gestione della mole di lavoro quotidiana. Difatti ha proceduto a stilare due elenchi distinti per la proroga, distinguendo appunto le rispettive modalità di assunzione del personale prorogato.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook