Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vibo, sicurezza e ammodernamento della ex SS 522. Il progetto sul tavolo della Regione
INFRASTRUTTURE

Vibo, sicurezza e ammodernamento della ex SS 522. Il progetto sul tavolo della Regione

Il progetto presentato dalla Provincia di Vibo prevede un importo complessivo di circa 2milioni e 620mila euro
ex SS 522, infrastrutture, vibo valentia, Salvatore Solano, Catanzaro, Cronaca
Si presenta come una vera e propria gruviera l’ex statale 522 passata da alcuni anni sotto la gestione della Provincia di Vibo

Sono previsti una serie di interventi di messa in sicurezza e ammodernamento della strada provinciale numero 95, che da Pizzo si estende lungo il litorale costiero fino a Tropea, nel progetto definitivo che la Provincia di Vibo Valentia ha presentato alla Regione Calabria, facendo seguito alla manifestazione d’interesse per la concessione di contributi legata alla deliberazione della giunta regionale numero 439 del 30 novembre 2020, a sua volta connessa al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e al bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021.

Il progetto, redatto dai tecnici dalla Macrostruttura della Provincia “Viabilità-Assetto del Territorio-Ambiente”, guidato dall’ingegnere, Gaetano Del Vecchio, prevede un importo complessivo di circa 2milioni e 620mila euro.

Gli obiettivi principali inseriti nella proposta progettuale sono l’eliminazione delle condizioni di pericolo e, quindi, la messa in sicurezza dell’arteria, nonché il miglioramento della fluidità del traffico verso le aree produttive che sorgono nei territori lungo i quali la SP 95 (ex strada statale numero 522) si sviluppa per circa 34 chilometri, attraversando i comuni di Pizzo, Vibo Valentia, Briatico, Zambrone, Parghelia e Tropea.

«Ammodernare e mettere in sicurezza la SP 95 significa dare impulso alle dinamiche di sviluppo turistico di questa importante realtà territoriale», - ha affermato il presidente della Provincia di Vibo Valentia, Salvatore Solano. «Questa arteria è attraversata, ogni anno, da migliaia di turisti che, soprattutto nel periodo estivo, albergano nelle numerose strutture ricettive che sorgono nella Costa degli Dei. Tanti la percorrono anche a piedi e in bicicletta, poiché lungo il suo tragitto diversi sono gli scorci panoramici dai quali si possono godere bellezze paesaggistiche mozzafiato. Per tale motivo - ha evidenziato il presidente Solano - è nostra intenzione realizzare anche un itinerario ciclo-pedonale, con aree di sosta per la fruizione del paesaggio (quest’ultima idea progettuale è stata già inserita nei Contratti Istituzionali di Sviluppo della Provincia di Vibo trasmessi a Invitalia)».

Per la futura realizzazione del percorso turistico ciclo-pedonale e “per garantire maggiori condizioni di sicurezza agli autoveicoli che transitano lungo la SP 95” il progetto presentato alla Regione Calabria prevede l’inserimento e il potenziamento di rotatorie nelle seguenti intersezioni stradali: “Stazione di Trainiti”; “Safò - Sgamba (Dolomiti)”; “Stazione di Zambrone”. È previsto, inoltre, il rifacimento delle intersezioni di ingresso e uscita stradale per Tropea (prima della galleria), con dispositivi di rallentamento e messa in sicurezza dell’arteria. Interventi diffusi interesseranno complessivamente circa 10 chilometri di tratti stradali che saranno soggetti al ripristino della segnaletica verticale e orizzontale, alle sostituzioni delle barriere di sicurezza, al rifacimento del piano viabile con asfalto drenante, alla messa in sicurezza di alcuni cedimenti e ad altre opere accessorie di ammodernamento.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook